Assso risponde

Dal 18 ottobre 2015 cessa l’obbligo di esposizione del contrassegno di assicurazione Rc Auto su tutti i veicoli a motore. Resta fermo l’obbligo, previsto dall’articolo 180 del Codice della strada, di tenere a bordo del veicolo il certificato di assicurazione (vale a dire il documento che attesta la regolarità della copertura). In caso di controlli delle autorità pubbliche, gli automobilisti possono dimostrare di avere ottemperato all’obbligo di assicurazione esibendo l’attestazione dell’avvenuta stipula del contratto e del pagamento del relativo premio.

Venga trovarci in Agenzia. E’ sufficiente fornirci alcuni dati anagrafici e , se lo vorrà, potrà uscire con la polizza e tutti i documenti e pagare il premio in undici comode rate di cui la prima due mesi dopo.

Dal 5 ottobre 2015 chiunque acquisti un veicolo, nuovo o usato, non riceverà più il classico Certificato di Proprietà cartaceo, sostituito dalla sua versione integralmente digitale, custodita negli archivi informatici del PRA. Al proprietario sarà rilasciata una ricevuta dell'avvenuta registrazione che conterrà il codice di accesso personalizzato con cui visualizzare online il documento (sul sito www.aci.it).

Dal 1 giugno 2015 l’ attestato di rischio non viene più inviato a casa del contraente della polizza via posta almeno un mese prima. Le Compagnie per fornire un preventivo si avvalgono di una banca dati centralizzata per verificare il numero degli incidenti causati negli ultimi 5 anni. Come stabilito dal Regolamento Ivass 9/2015 l’ attestato di rischio è comunque consultabile on line nella propria area riservata del sito della Compagnia presso la quale si è assicurati.

Ci servono la sua carta d’identità o la patente, il libretto di circolazione dell’autovettura e il certificato di proprietà digitale.

Nessun problema. E’ sufficiente che comunichi il nostro fax (0432 299683) alla concessionaria che provvederà ad inviarci la copia del libretto con il numero di targa e che ci comunichi ora e giorno nel quale andrà a ritirare la nuova macchina e consegnerà la vecchia. Si ricordi di passare da noi prima di andare in concessionaria e di riportarci i vecchi documenti assicurativi. Le daremo quelli nuovi con la targa della nuova autovettura.

Se è stato coinvolto in un incidente con non più di due veicoli compili la constatazione amichevole e ce la porti in ufficio. La aiuteremo e verificheremo se è compilata correttamente e se è stata firmata da entrambi i conducenti dei veicoli e, se: a) ci sono solo due veicoli, b) non ci sono lesioni gravi a carico dei conducenti o invece, riguardano le altre persone trasportate e c) ci sono danni alle cose trasportate a bordo, saremo noi a risarcirle il suo danno se non è responsabile dell’ incidente.

Se ha comprato un’ altra autovettura per sé o per un membro convivente della sua famiglia ci porti lo stato di famiglia: la inseriremo nella classe di merito del componente della famiglia già assicurato.

Se ha subito un infortunio o un danno in casa o, ancora, ha procurato un danno ad altri ci telefoni e la assisteremo nella denuncia. Verificheremo con Lei se ha una copertura assicurativa e le diremo di quali documenti abbiamo bisogno per risarcire il danno.

Esiste un modo per farlo legalmente. Non tutti sanno che pensare al proprio futuro significa anche avere dei vantaggi nel presente. La forma pensionistica personale o il Fondo Pensione permettono di dedurre dal reddito fino a 5.164,00 euro all’anno!

La forma pensionistica individuale si deduce dal reddito fino a 5.164,00 euro annui. Le coperture per il caso di morte e invalidità permanente da infortunio si detraggono al 19% con il limite di 530,00 euro, le coperture per non autosufficienza si detraggono al 19% con il limite di 1291,00 euro.

Unipol Banca nasce nel 1998 dall’ esperienza del Gruppo Unipol ed è appartenente al Gruppo Bancario Unipol. E’ presente sul territorio nazionale con una rete distributiva di circa 300 filiali bancarie presenti in 18 regioni e 83 province. Puoi chiedere informazioni presso la nostra Agenzia allo 0432 299670 , un nostro promotore ti fornirà tutte le informazioni o visitare il sito www.unipolbanca.it

In Agenzia c'è sempre un Promotore Finanziario di Unipol Banca in grado di offrire il servizio di consulenza finanziaria personalizzata. La Consulenza si esplica con raccomandazioni di acquistare, vendere, mantenere od astenersi applicati a migliaia di prodotti finanziari in coerenza al profilo di rischio individuale di ogni investiotore.

Chi ha figli piccoli o non ancora indipendenti ed è anche la principale fonte di reddito della famiglia dovrebbe chiedersi senza inutili giri di parole: cosa succederebbe oggi se ieri fossi morto? Di quanto denaro avrebbe bisogno da oggi la mia famiglia ? Per non lasciar loro debiti, per farli completare gli studi, avviarli al mondo del lavoro? Una copertura caso morte costa poco e toglie il pensiero, non dimenticando di cominciare subito a risparmiare con una polizza di accantonamento.